Ombudsman, Mediatori e Periti

Ruolo

I mediatori sostengono l’Ombudsman conducendo le procedure di mediazione ed eseguendo valutazioni materiali e legali. Fanno da supplenti per l’Ombudsman. Possono anche agire come Periti in una mediazione condotta da un altro Mediatore. Tutti i Mediatori sono quindi anche Periti.

Gli periti sostengono i Mediatori nelle loro valutazioni materiali e legali, ma non possono condurre un procedimento.

I Mediatori possono condurre solo Mediazione Commerciale o Mediazione Lavoro, o entrambe. I periti sostengono sia la Mediazione Commerciale che la Mediazione Lavoro.

Indipendenza e competenze tecniche

Come l’Ombudsman, i Mediatori e Periti non possono occuparsi di procedure che li riguardano o di una persona fisica o giuridica a loro vicina.

Essi devono possedere competenze tecniche adeguate all’oggetto della procedura in cui intervengono e le competenze personali necessarie alla loro funzione. I Mediatori sono tenuti a rivolgersi ad un esperto, se necessario.

Tutti i mediatori possono condurre le procedure in inglese e in almeno una lingua regionale svizzera. 

Nomina e vigilanza

L’Assemblea Generale nomina l’Ombudsman che nomina i mediatori e gli esperti in base ai bisogni dell’Associazione.

I Mediatori e Periti nominati possono essere interni o esterni.

I mediatori nominati sono approvati dal Dipartimento Federale delle Finanze (DFF).

Se, per una buona ragione, una delle parti della mediazione non desidera che un determinato Mediatore o Perito sia coinvolto nella procedura, può informare l’Ombudsman.

Rete FINSOM

La vicinanza all’organo di mediazione, all’Ombudsman o ai mediatori non è necessaria, data la possibilità di mediazione online e di corrispondenza scritta. La rete FINSOM è tuttavia presente fisicamente a Ginevra, Sion, Zurigo e Lugano. Le parti o i Mediatori possono anche viaggiare, se necessario.