Direzione

Ruolo

La Direzione è “l’Ombudsman”. Ha il diritto e il dovere di gestire gli affari dell’organo di mediazione in modo indipendente, senza istruzioni da parte di terzi, e di rappresentarlo in conformità alla legge, alle norme internazionali e allo statuto. Può anche condurre un procedimento.

Indipendenza e competenze tecniche

La Direzione è indipendente dalle imprese affiliate, dalla loro organizzazione di settore e dall’Assemblea Generale.

Ha una comprovata esperienza nel settore finanziario e le competenze tecniche necessarie per sviluppare e gestire un nuovo sistema specializzato di mediazione commerciale e di lavoro.

Al termine del periodo di transizione fino al 23 dicembre 2020, la Direzione integrerà le proprie competenze tecniche e linguistiche con il reclutamento di personale specializzato.

Appuntamento e vigilanza

La Direzione è nominata dall’Assemblea Generale. La sua nomina è soggetta all’approvazione del Dipartimento federale delle finanze (DFF).

Jennifer LYGREN
Directrice, Ombudsman

Jennifer Lygren è una mediatrice certificata con una laurea in economia aziendale con specializzazione in marketing e un master in lotta alla criminalità economica. Ha 15 anni di esperienza professionale nel settore finanziario, dove si è specializzata in governance, gestione del rischio e controllo interno, in particolare per quanto riguarda i rischi di compliance, legali e normativi. Avendo lavorato con fornitori di servizi finanziari svizzeri ed esteri, Jennifer Lygren ha anche un’ottima conoscenza dei servizi e degli strumenti finanziari, nonché delle pratiche commerciali e dei requisiti normativi per l’esercizio dell’attività a cui sono soggette le imprese autorizzate dalla FINMA. Ha anche un’ottima conoscenza dei requisiti normativi per la mediazione nel settore finanziario, sia in materia commerciale che nei rapporti di lavoro. Grazie al suo background, Jennifer Lygren ha acquisito le competenze essenziali per lo sviluppo di un nuovo sistema di mediazione specializzato, il cui mandato non è solo quello di condurre procedimenti di mediazione, ma anche di contribuire alla supervisione e al corretto funzionamento della libera economia nel mercato finanziario. Trilingue, può lavorare in francese, tedesco e inglese. Ha anche una buona base in italiano.